Correzione: errore "Impossibile enumerare gli oggetti nel contenitore"

Quando si tenta di aprire una cartella, è possibile che venga visualizzato il messaggio "Al momento non si dispone dell'autorizzazione per accedere a questa cartella. Fai clic su Continua per ottenere l'accesso permanente a questa cartella.

Facendo clic su Continua viene visualizzato il messaggio " Vi è stata negata l'autorizzazione ad accedere a questa cartella. Per accedere a questa cartella è necessario utilizzare la scheda di sicurezza.

Visitando la scheda Sicurezza viene visualizzata una scheda vuota con il messaggio “ È necessario disporre delle autorizzazioni di lettura per visualizzare le proprietà di questo oggetto. Fai clic su Avanzate per continuare.

Inoltre, la scheda Avanzate è vuota con il messaggio " È necessario disporre delle autorizzazioni di lettura per visualizzare le proprietà di questo oggetto. Fare clic su Continua per tentare l'operazione con autorizzazioni amministrative.

Fare clic sul pulsante Continua è di nuovo un tentativo vano. Ora la finestra di dialogo delle autorizzazioni avanzate mostra il messaggio " Non sei autorizzato a visualizzare le proprietà di sicurezza di questo oggetto, anche come utente amministrativo. Per provare a prendere la proprietà dell'oggetto, che include l'autorizzazione per visualizzarne le proprietà, fai clic su Modifica sopra.

Il proprietario corrente non può essere determinato poiché la finestra di dialogo dice " Impossibile visualizzare il proprietario corrente ".

Dopo aver modificato la proprietà di una cartella e aggiunto autorizzazioni alla cartella e alle sottocartelle utilizzando la finestra di dialogo Sicurezza avanzata, è possibile che non sia possibile enumerare gli oggetti nell'errore contenitore :

Errore durante l'applicazione della sicurezza

Si è verificato un errore durante l'applicazione delle informazioni di sicurezza a:

Impossibile enumerare gli oggetti nel contenitore. L'accesso è negato

Impossibile salvare le modifiche alle autorizzazioni. L'accesso è negato.

Causa

I sintomi sopra riportati si verificano se l'account o il gruppo Administrators non dispongono delle autorizzazioni per accedere alla cartella o al file. In alcune strane situazioni, le voci di autorizzazione predefinite potrebbero essere rimosse forse da un programma canaglia. Per impostazione predefinita, per la maggior parte delle cartelle, gli amministratori dispongono delle autorizzazioni di controllo completo e almeno il gruppo Utenti o Utenti autenticati dispone delle autorizzazioni di lettura . Se tali autorizzazioni predefinite vengono rimosse, si verificano errori.

A volte un account utente inesistente può essere il proprietario esclusivo del file o della cartella da qualche tempo e le voci di autorizzazione obsolete rimangono.

$config[ads_text6] not found

Potrebbe anche essere possibile che un amministratore o un processo o un servizio a livello di sistema in esecuzione in background abbia il file o la cartella bloccati. Ciò potrebbe impedire all'utente di accedere alla cartella e di modificare le autorizzazioni per file / cartelle.

Soluzione

Nel caso in cui il problema sia causato a causa di autorizzazioni mancanti, è possibile assumere la proprietà ricorsivamente della cartella e quindi aggiungere le autorizzazioni necessarie.

Assumi la proprietà del file o della cartella e assegna le autorizzazioni

Dalla finestra di dialogo Impostazioni di sicurezza avanzate, fai clic su Modifica accanto al campo Proprietario:.

Digitare amministratori nel campo nome oggetto e fare clic su OK.

Seleziona Sostituisci proprietario su subcontenitori e oggetti e fai clic su Applica .

Vedrai il messaggio Se hai appena preso la proprietà di questo oggetto, dovrai chiudere e riaprire le proprietà di questo oggetto prima di poter visualizzare o modificare le autorizzazioni. .

Chiudi la finestra di dialogo Sicurezza avanzata e riapri. Ora dovresti essere in grado di aggiungere le voci di autorizzazione necessarie.

Al termine, assegnare autorizzazioni aggiuntive / necessarie per utenti o gruppi. ad esempio, SISTEMAControllo completo | UtentiLeggi ed esegui e così via.

Utilizzando la riga di comando

Per fare ciò tramite il prompt dei comandi dell'amministratore, eseguire:

 takeown / f "D: \ Test \ Stubborn" / a / r / dy icacls "D: \ Test \ Stubborn" / t / c / amministratori amministratori: F 

Abbiamo visto in dettaglio come modificare la proprietà tramite la riga di comando nell'articolo Assumere la proprietà di un file o di una cartella utilizzando la riga di comando in Windows. Fare riferimento all'articolo per ulteriori informazioni.

Cosa causa l'errore "Impossibile enumerare gli oggetti nel contenitore"?

Quando si aggiungono autorizzazioni alla cartella e alle sottocartelle, è possibile che vengano visualizzati i seguenti errori:

Errore durante l'applicazione della sicurezza

Si è verificato un errore durante l'applicazione delle informazioni di sicurezza a:

Impossibile enumerare gli oggetti nel contenitore. L'accesso è negato

Impossibile salvare le modifiche alle autorizzazioni. L'accesso è negato.

Gli errori sopra riportati si verificano se la proprietà è stata modificata solo per la cartella corrente e non per le sottocartelle e i file. È necessario possedere le sottocartelle prima di poter applicare le autorizzazioni su di esse.

Impossibile elencare gli oggetti nell'errore contenitore significa semplicemente che non si possiede la proprietà o l'autorizzazione per visualizzare o modificare gli elenchi di controllo di accesso NTFS (ACL) per una o più sottocartelle della cartella corrente.

Per risolvere il problema, ripetere la procedura di modifica della proprietà come spiegato in precedenza. Assicurarsi che questa volta sia necessario selezionare Sostituisci proprietario su subcontenitori e oggetti e fare clic su Applica in modo che la proprietà venga applicata in modo ricorsivo.

Come nota a margine, la precedente riga di comando takeown.exe modifica la proprietà in modo ricorsivo (sottocartelle e file), poiché è incluso il parametro /r . Inoltre, la riga di comando sopra icacls.exe applica le autorizzazioni in modo ricorsivo, grazie all'opzione /t (l'opzione Traverse esegue l'operazione su tutti i file / directory corrispondenti al di sotto delle directory specificate).

$config[ads_text6] not found

Non è possibile modificare la proprietà o le autorizzazioni? Il file o la cartella potrebbero essere stati bloccati

In alcuni casi, un programma o un servizio in background potrebbe avere un blocco esclusivo su un file o una cartella, causando l' errore di accesso negato quando si esegue la takeown.exe comando takeown.exe sopra.

Usando Process Explorer puoi scoprire il nome del processo o del servizio che ha un blocco sull'oggetto file system. Una volta trovato, tutto ciò che devi fare è uscire dal processo o interrompere il servizio per rilasciare l'handle.

[Esempio] Gestione Explorer processo o Ricerca DLL Per sapere quale processo ha un blocco su un file o una cartella, è possibile utilizzare Microsoft Process Explorer o il Resource Monitor integrato. Ne abbiamo scritto in questi articoli:
  • Come utilizzare Monitor risorse per trovare quale processo ha bloccato un file?
  • Trova quale processo ha bloccato un file senza strumenti di terze parti
  • Come eliminare un file o una cartella non eliminabili testardi in Windows?

Avviare Windows 10 in modalità provvisoria

Un'altra strada è quella di avviare Windows in modalità provvisoria in cui i servizi e i programmi di terze parti non vengono eseguiti e il problema di blocco di file / cartelle non si verifica. Dalla modalità provvisoria, dovresti essere in grado di accedere alla cartella o modificarne la proprietà o le autorizzazioni di conseguenza.

  1. Quando si arriva alla schermata di accesso, tenere premuto MAIUSC mentre si seleziona l'icona di accensione e fare clic su Riavvia.
  2. Il computer si riavvia alla schermata "Scegli un'opzione".
  3. Selezionare Risoluzione dei problemi → Opzioni avanzate → Impostazioni di avvio → Riavvia.

    Dopo il riavvio del computer, verrà visualizzato un elenco di opzioni di avvio.

  4. Selezionare 4 o F4 per avviare il PC in Modalità provvisoria oppure selezionare 5 o F5 per Modalità provvisoria con rete.
  5. Accedi alla modalità provvisoria ed esegui le attività di amministrazione come la creazione di un nuovo account amministratore o la correzione delle autorizzazioni del registro o del file system, ecc.

Esegui Chkdsk

Se si ottengono errori di accesso negato con entrambi i comandi takeown.exe e icacls.exe anche in modalità provvisoria, ciò potrebbe indicare un danneggiamento del file system. L'esecuzione di Chkdsk sulla partizione interessata dovrebbe aiutare.

Per eseguire Chkdsk sull'unità C: \, eseguire il comando seguente dal prompt dei comandi dell'amministratore:

 CHKDSK / RC: \ 

Chkdsk verrà eseguito al prossimo avvio e questo dovrebbe fare il trucco!

Articoli Correlati