Windows 10 non mostra le reti Wi-Fi disponibili (SSID)

Il tuo computer Windows 10 potrebbe non mostrare le reti Wi-Fi disponibili (nessuna rete Wi-Fi trovata) a volte dopo l'installazione di un aggiornamento delle funzionalità. Molti utenti hanno riferito di non essere in grado di cercare e scoprire nuovi punti di accesso Wi-Fi dopo aver eseguito l'aggiornamento di Fall Creators. Tuttavia, questo problema esiste ancora nei computer che eseguono v1809, che è l'ultima build di Windows 10 a partire da questo post.

Benvenuti nella terra di Windows in cui gli "aggiornamenti obbligatori" e le "patch di sicurezza" il più delle volte, renderebbero la vita più difficile o rovinando o non mostrando qualcosa. Una delle aggiunte piuttosto recenti all'elenco è il problema Wi-Fi.

In alcuni casi il comando netsh wlan show networks (da una finestra del prompt dei comandi) può mostrare correttamente l'elenco dei punti di accesso Wi-Fi (SSID) disponibili, ma la GUI potrebbe indicare che non sono disponibili reti wireless. Nonostante questo problema, la schermata di blocco potrebbe mostrare l'elenco delle reti Wi-Fi disponibili e dovresti essere in grado di scegliere la rete che desideri connettere tramite l'icona Wi-Fi nell'angolo in basso a destra. Il problema "reti Wi-Fi mancanti" può essere visualizzato solo per gli utenti che hanno effettuato l'accesso.

Quindi, ecco l'elenco completo per la risoluzione dei problemi che, se seguito correttamente, dovrebbe far sì che Windows 10 mostri tutte le reti Wi-Fi disponibili nelle vicinanze.

Windows 10 non mostra le reti Wi-Fi disponibili (SSID)

Passaggio 1: attiva il rilevamento della rete

La maggior parte degli utenti ha dichiarato di avere difficoltà a connettersi alle reti attuali; esso, infatti, non mostrerà nulla. Quindi, iniziamo l'indagine controllando le opzioni di rilevamento della rete.

  1. Apri il pannello di controllo
  2. Fai clic su "Rete e Internet" che ti condurrà al "Centro connessioni di rete e condivisione".
  3. Fai clic su "Modifica impostazioni di condivisione avanzate" nell'angolo in alto a sinistra.
  4. Ora dovresti trovarti in una pagina con un'intestazione "Modifica opzioni di condivisione per diversi profili di rete". Tra molti altri, ci dovrebbe essere una sezione chiamata "Rilevazione della rete" nella parte superiore. Assicurati che sia attivo; se non lo è attualmente, fare clic sul pulsante di opzione " Attiva rilevamento rete ".

  5. Fai clic su "Salva modifiche" in fondo.

Controlla se il problema è stato risolto o meno. Se è ancora lì, vai alla sezione successiva.

Passaggio 2: attiva Network Discovery per tutti i profili di rete:

Questa volta accenderemo il rilevamento della rete per tutte le reti. Questa volta però leggermente diverso.

  1. Apri un prompt dei comandi con privilegi elevati. Fai clic con il pulsante destro del mouse su Start e seleziona Prompt dei comandi (amministratore), oppure digita "cmd" nella casella di ricerca nella barra delle applicazioni, fai clic con il pulsante destro del mouse sul risultato della ricerca del prompt dei comandi e scegli "Esegui come amministratore". Per ulteriori informazioni, vedere come aprire un prompt dei comandi dell'amministratore.
  2. Digita il seguente comando e premi INVIO:
     netsh advfirewall firewall set rule group = "Network Discovery" nuova abilitazione = Sì 
  3. Chiudere il prompt dei comandi dopo aver eseguito correttamente il comando.

Questo dovrebbe eliminare qualsiasi problema di rete che hai avuto in precedenza. Se è ancora lì a disturbarti, significa che potrebbe esserci qualcosa che non va nei driver.

Passaggio 3: verifica la configurazione dei servizi

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Start e scegliere Esegui.
  2. Digita services.msc e fai clic su OK.
  3. Assicurarsi che i seguenti servizi siano in esecuzione e che il tipo di avvio sia impostato correttamente:
    • Conoscenza della posizione della rete (automatica)
    • Servizio elenco reti (manuale)
    • Registro eventi di Windows (automatico)
    • Windows Update (Manuale)
  4. Dopo aver verificato e corretto la configurazione del servizio, chiudere la console dei servizi.

Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo Configurazione dei servizi predefiniti di Windows 10.

Passaggio 4: aggiornare i driver della scheda di rete Wi-Fi (WLAN)

Ora che sappiamo che la visibilità non è il cattivo, questa volta concentriamo la nostra attenzione verso i conducenti. Potrebbe esserci la possibilità che la versione corrente dei driver di rete non sia compatibile con Windows 10, causando questo strano evento.

  1. Visitare il sito Web del produttore della scheda di rete e scaricare la versione appropriata. Molto spesso si presenta sotto forma di un archivio (formato .zip o .rar).
  2. Fare clic con il tasto destro del mouse su Start e fare clic su "Gestione periferiche".
  3. Espandi l'opzione "Schede di rete".
  4. Trova il tuo adattatore Wi-Fi, fai clic destro su di esso e scegli l'opzione "Aggiorna software driver ...". Assicurarsi inoltre che la scheda di rete Wi-Fi non sia disabilitata .

  5. Fare clic sull'opzione "Cerca il software del driver per il mio computer" e individuare il file del driver scaricato da Explorer quando richiesto.

Se tutto va bene, i driver di rete dovrebbero essere aggiornati correttamente e il problema sarebbe ormai storia. Se è ancora presente, continua.

Passaggio 5: rimuovere la voce del software VPN obsoleta dal registro

Questo è un problema noto che è principalmente causato da alcuni software VPN obsoleti. Ma prima ancora di pensare di andare al passaggio 1, si consiglia vivamente di eseguire un backup del registro poiché potrebbe incasinare il sistema nello scenario peggiore.

  1. Aprire un prompt dei comandi con privilegi elevati o Admin come spiegato in precedenza.
  2. Digita il seguente comando nella finestra e premi Invio:
     netcfg -sn 
  3. Questo mostrerà un elenco di protocolli di rete, driver e servizi. Verificare se DNI_DNE è elencato nell'output. Questo componente è correlato a un client VPN Cisco obsoleto.
  4. Se DNI_DNE è elencato, digitare / eseguire i comandi seguenti per disinstallare i componenti.
     reg delete HKCR \ CLSID \ {988248f3-a1ad-49bf-9170-676cbbc36ba3} / va / f 
  5. Ora digita il seguente comando e premi INVIO:
     netcfg -v -u dni_dne 
  6. Esci dalla finestra del prompt dei comandi e riavvia Windows. Ora dovresti avere accesso a tutti i punti di accesso Wi-Fi nel raggio d'azione.

Spero sia stato utile. Facci sapere se sei riuscito a fare in modo che Windows 10 mostri con successo tutta la rete Wi-Fi (SSID) usando i metodi sopra. Ti consente di conoscere i feedback nella sezione Commenti di seguito.

Articoli Correlati